+39 075 5179247

Unforgettable Umbria 13 Aprile/03 Novembre 2019

Fino a Novembre 2019 Unforgettable Umbria mostra d'arte a Perugia!

Indimenticabile come l’Umbria: A Perugia ecco la mostra d’arte Unforgettable Umbria

Pochi altri termini come “indimenticabile” vengono associati ad un luogo o ad un territorio caratterizzato da più o meno evidenti tratti che tale lo rendono. Ancor più comune è sentirsi nella condizione di associare il detto termine con un’esperienza di viaggio, un percorso, composto per l’appunto di tappe che rimangono, e devono rimanere, legate alla e nella memoria. Tra i luoghi indimenticabili sotto tanti aspetti vi è ovviamente l’Umbria, con i suoi verdi paesaggi introvabili altrove e con profonde e variegate forme artistiche che in ogni angolo della regione rinsaldano e reinterpretano il legame tra passato e presente. È proprio un vero viaggio artistico ciò che promette di fare insieme ai propri visitatori la mostra d’Arte Contemporanea a Perugia “Unforgettable Umbria – L’arte al centro fra vocazione e committenza”.

Paesaggio e memoria rappresentano in Umbria dei valori assolutamente centrali ed indissolubili al trascorrere del tempo. Anche durante lo scorso secolo e più precisamente dalla seconda metà del Novecento. È in questo periodo che grandi artisti contemporanei vi si stabilirino in diverse parti. Luoghi in cui era possibile rintracciare quella dimensione ideale per la ricerca di identità, interpretata, arricchita e manifestata con autentici capolavori.

L’Umbria è dunque terra di arte contemporanea. Un messaggio che sembra porsi in contraddizione con l’antica storia e con lo stile classico che rendono memorabile città e borghi medievali umbri. Eppure indimenticabile e incredibilmente presente è anche il rapporto tra questa forma di espressività e l’Umbria. Ecco perché la mostra d’arte a Perugia Unforgettable Umbria – L’arte al centro fra vocazione e committenza” rappresenta una preziosa occasione. Un’occasione di scoperta e di ricordo di tanti intinerari d’arte contemporanea in Umbria. Senza dubbio una delle mostre più attese a Perugia nel 2019, dal 13 Aprile al 03 Novembre a Palazzo Baldeschi.

L’impronta di Burri e Leoncillo tra i capolavori mostra a Perugia nel 2019

Tra le opere d’arte in esposizione nella galleria d’arte contemporanea a Perugia si ammireranno capolavori di artisti nazionali ed internazionali. Uomini, prima ancora che artisti, che hanno scelto l’Umbria per dar vita ad un repertorio di testimonianze d’arte contemporanea. Tra le testimonianze presenti nella mostra una menzione speciale è per artisti contemporanei che in Umbria ci sono nati e che, non solo di questa regione, hanno scritto la storia artistica del Novecento. Leoncillo (nato a Spoleto) e Burri (di Città di Castello) sono stati forse gli artisti di maggior spicco dell’Italia post conflitto mondiale. Nelle lavorazioni in ceramica e terracotta del primo, è rintracciabile un linguaggio traumatico, una percezione di ferita naturalistica che si abbina ad un grande desiderio di modernità. Il secondo è riconosciuto invece come colui che inaugurò una nuova poetica del dipinto-oggetto. Lavorando di cuciture più che di pennello, viene identificato come l’apripista del post – minimalismo.

La storia dell’Arte Contemporanea in Umbria nella mostra “Unforgettable Umbria” a Perugia

L’affascinante racconto tra arte contemporanea e Umbria ha avuto inzio il 13 Aprile presso il piano nobile di Palazzo Baldeschi a Perugia. La Fondazione CariPerugia Arte con la cura di Alessandra Migliorati, Paolo Nardon e Stefania Petrillo, ha così dato il via ad un percorso imperdibile per amanti del genere e per tutti i visitatori della città. Inserita tra gli eventi artistici più importanti dell’anno, la mostra di pittura e sculture sarà aperta fino a novembre. Una straordinaria selezione di oltre cinquanta opere tra dipinti e sculture realizzate dai più famosi di fama mondiale come ad esempio:

  • Alighiero Boetti
  • Alberto Burri
  • Alexander Calder
  • Giuseppe Capogrossi
  • Piero Dorazio
  • Yves Klein
  • Leoncillo
  • Brian O’Doherty
  • Sol LeWitt
  • Beverly Pepper
  • Ivan Theimer
  • Giuseppe Uncini

Oltre ai già citati artisti umbri, verranno scoperte le tante testimonianze che legano questi ed altri artisti alle città dell’Umbria.  Storie come quelle di Piero Dorazio e Alighiero Boetti così legati a Todi; oppure quella di William Congdon, che partito da New York, ed essendosi convertito sarà ad Assisi per 20 anni. E poi la storia di Giuseppe Capogrossi e dei suoi grandi murali per l’ex Convento dei Cappuccini di Gubbio. O ancora l’amore tra Sol Lewitt e Spoleto e Yves Klein, che nel corso dei suoi cinque trascorsi in Umbria lasciò in eredità lo straordinario ex voto nel Monastero di Santa Rita a Cascia

Una lunga ed affascinante serie interventi sul territorio, spesso favoriti da un lungimirante mecenatismo. Un prestigioso mosaico di presenze che diventa occasione espositiva tra le prime cose da vedere a Perugia nel 2019. Una mostra da non perdersi e destinata a fare epoca come fu per la grande rassegna di sculture “Spoleto 62” “Lo spazio dell’immagine”, rassegna folignate del 1967.

UNFORGETTABLE UMBRIA – L’arte al centro fra vocazione e committenza dal 13 Aprile al 03 Novembre, Palazzo Baldeschi – Corso Vannucci, 66 Perugia
  • Orari di apertura
    Dal martedì al giovedì: 15.00 – 19.30; dal venerdì alla domenica: 11.00 – 13.30/14.30 – 19.30
    Per info e prenotazioni: Tel 075.5734760 (in orari di apertura museo) – palazzobaldeschi@fondazionecariperugiaarte.it
    www.fondazionecariperugiaarte.it

Ma cosa trovano artisti e intellettuali da queste parti? Certamente qualcosa che hanno sempre cercato come me. Forse proprio l’equilibrio del vivere il fare e la meditazione che ho descritto più sopra, un bene inalienabile che la nostra civiltà sembra aver dimenticato” ( Piero Dorazio, 1993)

Siete pronti ad intraprendere il più straordinario viaggio nell’Arte Contemporanea? Da ora fino a Novembre è sempre l’occasione giusta per non perdere la più bella mostra in Umbria del 2019! Prenotate ora il Vostro Soggiorno!